Caravaggio: la canestra e i suoi frutti

18 novembre 2017

La Tavola Italiana è lieta di patrocinare la conferenza di Fabiola Giancotti dal titolo “Caravaggio: la canestra e i suoi frutti” che si terrà sabato 18 novembre 2017, alle ore 14:00 al Museo del Novecento (via Marconi 1 a Milano), nella Sala Conferenze, inserita nel programma dell’edizione 2017 di Milano Bookcity.

 

 

La Canestra di frutta di Caravaggio è conservata e esposta a Milano nella Pinacoteca Ambrosiana. L’opera ha dettagli artistici che sottolineano il miracolo della sua fattura e l’enigma della sua scrittura. Fabiola Giancotti, esperta e curatrice d’arte, ne racconta la modernità, con il supporto di immagini, suoni, parole.

 

 

Michelangelo Merisi da Caravaggio ha ispirato fino a oggi, e sopra tutto oggi, molti scritti, riflessioni, commenti, interpretazioni. A Milano abbiamo l’occasione di ammirare alcune sue opere e di cogliere altri dettagli. La Canestra di frutta, opera mirabile, è esposta alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano fin dalla sua costituzione, nel 1609 e dunque, senza interruzione, da oltre quattrocento anni.

 

 

Non abbiamo scritti del Caravaggio, i documenti non ci raccontano la sua vita, le notizie degli storici sono lacunose. Tuttavia, l’arte di tale pittore giunge fino a noi con altri strumenti di comunicazione. Fabiola Giancotti proverà a restituire la Canestra di Caravaggio non nella sua realtà virtuale o sostanziale, ma nella realtà intellettuale e artistica. Nella sua modernità, nella sua invenzione, nella sua distanza dall’epoca e dall’assoggettamento all’epoca.

 

 

Gualtiero Scola, attore, leggerà alcuni brani citati in questo racconto.

 

 

Per informazioni: ilclubdimilano@gmail.com

L’INGRESSO È LIBERO fino a esaurimento dei posti disponibili