Castelnovina

Categoria: Olio extravergine d'oliva

Prodotto: Castelnovina

Produttore:

L’extravergine ottenuto dalla varietà ligure Castelnovina è un olio dal fruttato leggero, con un gusto erbaceo ed un buon equilibrio di amaro e piccante.

Zona di produzione

Liguria

La Castelnovina è una cultivar autoctona, presente in Liguria, in provincia di La Spezia.

Descrizione

Il frutto della Castelnovina è di piccole dimensioni, a forma di botticella, tondeggiante con lenticelle evidenti. L’invaiatura è media e contemporanea.

L’olio extravergine è di colore verde giallo, con un fruttato leggero e sensazioni gustative  di erbaceo, con un buon equilibrio di amaro e piccante.

Proprietà

L’olio extravergine monovarietale Castelnovina va conservato in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce e da fonti di calore, la temperatura di conservazione ottimale è tra i 12 e i 18 gradi. La cantina è il posto ideale per conservare l’olio extravergine, che va consumato entro 12 mesi dalla data di imbottigliamento.

La degradazione dei polifenoli e dei principali componenti dell’olio extravergine di qualità è proporzionale al tempo di contatto con agenti esterni, quali luce e calore, che ne deteriorano le strutture.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

L’olio extravergine da monocultivar Castelnovina è ottimo in tante ricette della tradizione gastronomica ligure e italiana, come il pesto alla genovese, i frutti di mare in insalata, il petto di pollo al limone o il branzino al cartoccio.

Storia

La Castelnovina è un’oliva autoctona ligure, a duplice attitudine, da olio e da mensa, e trae il nome dal luogo di produzione, Castelnuovo Magra (SP), terra da tempi immemori vocata all’olivicoltura.