Cavatelli

Categoria: Pasta, riso e cereali

Prodotto: Cavatelli

Produttore: Il Mastro Pastaio , Spighe Molisane

I cavatelli sono un tipo di pasta fresca, tradizionalmente prodotta in Molise e Puglia con semola di grano duro e acqua, così chiamati per il caratteristico incavo.

Zona di produzione

Molise

Puglia

I cavatelli sono un prodotto tipico del Molise e della Puglia.

Descrizione

I cavatelli sono un formato di pasta fresca tipico della tradizione agroalimentare molisana e anche pugliese, diffusi però in tutta Italia.  Prendono il loro nome dalla caratteristica forma: l’incavo presente su tutta la lunghezza è il tratto peculiare di questo prodotto tradizionale. Composti solamente da semola di grano duro e acqua, i cavatelli vengono preparati talvolta aggiungendo una patata all’impasto.

 

Metodo di produzione

Viene fatto un impasto di semola di grano duro e acqua, da cui si staccano dei pezzi grossolani di pasta e si allungano roteando.  Successivamente, il cilindro così realizzato viene tagliato in piccoli pezzi con un coltello. A quel punto, con la pressione di due dita, indice e medio, ogni gnocchetto viene "cavato" con un rapido movimento.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

In Molise è il “piatto della domenica” per eccellenza. Ancora oggi, dopo secoli, non è vera festa se a tavola mancano i cavatelli con il ragù di maiale, un sostanzioso sugo a base di costolette, salsicce e polpa di pomodoro.

I cavatelli sono ottimi conditi con burro fuso e salvia, con le  verdure, oppure con un sugo di pomodoro e ricotta salata.

Conservazione

I cavatelli freschi vanno conservati in frigorifero per 4-5 giorni al massimo; quelli confezionati si conservano in luogo fresco e asciutto e vanno consumati entro la data riportata in etichetta.

Storia

Federico II ne era ghiotto e la leggenda vuole che i cavatelli fossero stati ideati proprio sotto il suo regno. Erano il piatto forte di cene e banchetti, cucinati con  fave, pancetta e piselli.

I cavatelli sono fortemente radicati nella tradizione gastronomica molisana, tanto da essere protagonisti di numerose sagre che animano le estati dei caratteristici borghi della provincia di Campobasso.

Ingredienti

Semola di grano duro, acqua.