Confettura di fichi bianchi

Categoria: Confetture, miele e gelatine

Prodotto: Confettura di fichi bianchi

Produttore:

Il gusto è di questa confettura è caratterizzato da una dolcezza intensa e persistente, che richiama il frutto maturo; si abbina a carni bianche e formaggi delicati.

Zona di produzione

Marche

Questa confettura viene prodotta nelle marche, da un’antica varietà di fichi.

Descrizione

Confettura ricavata da un’antica varietà di fichi, importata nel diciottesimo secolo da una nobile maceratese. L’estrema delicatezza del frutto maturo si rivela nella consistenza morbida a pezzettoni, con i suoi tipici granelli, e nel profumo leggero che lascia spazio al sapore dolce, molto intenso e persistente.

Metodo di produzione

Viene preparata con un metodo di lavorazione semplice e manuale, nel pieno rispetto dei cicli stagionali, cuocendo a pentola aperta come una volta per arrivare alla concentrazione di sapore massima. Vengono lavorati solo fichi di stagione appena raccolti, con l’unica aggiunta di zucchero e limone, per ottenere una confettura totalmente naturale.

Proprietà

I fichi sono frutti molto ricchi in acqua (81,9g/100g di prodotto), in zuccheri (11,2g) e con una buona quota in fibre (2g), al 70% insolubili, quindi utili a chi soffre di stitichezza, e al 30% solubili, rivelatesi benefiche nel controllo delle glicemia e della colesterolemia. A ciò si aggiunge l’elevato contenuto in potassio, calcio e fosforo, mentre il sodio è poco presente, e in vitamine C e A. Alcune di queste componenti nutritive, minerali e vitamine soprattutto, subiscono però un significativo decremento quando il frutto viene sottoposto ad alte temperature, come nella produzione delle confetture, di contro la quantità in polifenoli, tra cui la rutina e l’acido clorogenico, e antiossidanti come beta-carotene, luteina, zeaxantina, noti per la loro azione protettiva nei confronti di patologie tumorali e cronico-degenerative, seppur si riduca sembra rimanere significativa anche in seguito al processa mento. La confettura contiene almeno il 35% del frutto e in aggiunta limone e zucchero, quest’ultimo rende il prodotto poco adatto agli affetti da diabete, sovrappeso o patologie metaboliche

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Ottima in abbinamento a carni bianche e a formaggi delicati a pasta erborinata, come il gorgonzola dolce. Ideale a colazione, spalmata sul pane.

Conservazione

Conservare in luogo fresco e asciutto. Dopo l'apertura conservare a 4°C.

Storia

Le confetture e le marmellate traggono origine dal bisogno dell’uomo di conservare i frutti fuori stagione; Greci e Romani lo facevano utilizzando il miele.

Le conserve di frutta cominciarono a diffondersi a livello domestico già agli inizi del  ‘700, insieme allo zucchero, di cui fu scoperto il potere stabilizzante.

Ingredienti

Fichi bianchi, zucchero, limone.