Confettura di lamponi

Categoria: Confetture, miele e gelatine

Prodotto: Confettura di lamponi

Produttore:

La confettura di lamponi è una conserva di frutta cremosa e profumata, dal gusto intenso e spiccato, che mantiene le caratteristiche dei lamponi freschi.

Zona di produzione

Lombardia

Marche

Piemonte

Toscana

Trentino Alto Adige

Umbria

In Italia la coltivazione di questo frutto dalle benefiche proprietà viene praticata in Piemonte e in Trentino, mentre la produzione della confettura è molto diffusa in tutto il paese.

Descrizione

La confettura di lamponi viene realizzata con la polpa di frutto intero insieme allo zucchero e al succo di limone. Si presenta di colore rosso acceso e cremosa, il profumo è intenso e pieno, di frutta fresca. Rivela al palato il suo sapore dolce e spiccato, che ben si presta ad accompagnare dolci e gelati, così come la selvaggina.

Metodo di produzione

I lamponi vengono lavati in acqua fredda, scolati, asciugati e poi messi in un recipiente di vetro aggiungendo lo zucchero e il succo di un limone.

Vengono lasciati macerare per almeno due ore, poi scolati dal loro sugo. Quest’ultimo viene fatto addensare in una casseruola e quando si è ridotto a metà, vengono aggiunti i lamponi e fatti addensare insieme al sugo.

Proprietà

I lamponi sono frutti di bosco dalle eccellenti proprietà nutrizionali e dai benefici effetti sulla salute.

La confettura di lamponi, realizzata mescolando la polpa del frutto intero allo zucchero e al limone, rappresenta il modo più comune in cui essi vengono trasformati.

Sebbene il processo di lavorazione e la successiva conservazione modifichino le originali caratteristiche nutraceutiche dei frutti che la costituiscono, la confettura mantiene buona parte del contenuto fenolico dei lamponi, a cui è attribuito potere anti-ossidante e attività di “scavenger” (letteralmente “spazzini, ovvero in grado di rimuovere prodotti indesiderati derivanti da reazioni fisiologiche che avvengono nel nostro organismo).

La confettura, spalmata su una fetta di pane integrale, può rappresentare un ottimo spuntino per ragazzi e adulti ed è presente, soventemente, sulla tavola degli italiani durate la colazione. Gli ingredienti che la costituiscono la rendono una buona fonte di carboidrati, soprattutto zuccheri, fibre ed energia. 100 g di prodotto contengono, in base alla quantità di zucchero aggiunto, da 130 a 260 kcal. Gli zuccheri totali non dovrebbero superare i 35/40 g per 100 g di prodotto e sono sempre da preferire le confetture senza zuccheri aggiunti. Nonostante i lamponi siano frutti a basso contenuto di zuccheri, e quindi adatti anche all’alimentazione dei diabetici, la confettura è un alimento ad alto indice glicemico, sconsigliato, dunque, in diete ipoglicemiche e ipocaloriche.

 

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Ottima in abbinamento alla cacciagione o nella preparazione di ricette dolci. Si accompagna deliziosamente  alla panna e alla crema di mascarpone o di cioccolato.

Conservazione

Dopo l’apertura, va conservata in frigorifero. Generalmente, va consumata entro due anni dalla data di produzione, a confezione integra.

Storia

I greci antichi conoscevano ed apprezzavano questo piccolo frutto dalle proprietà benefiche, che nasceva selvatico in grandi quantità nei loro boschi sulle pendici dei monti.

La coltivazione dei lamponi risale ad epoca romana. Plinio il Vecchio (45 a.C.), nel suo libro enciclopedico “Naturalis Historia”, menziona il lampone dicendo che sul monte Ida se ne trovavano in gran numero.

Ingredienti

Lampone, zucchero, limone.