Confettura di mele

Categoria: Confetture, miele e gelatine

Prodotto: Confettura di mele

Produttore: Azienda Agricola Mariscò , Druantia

La confettura di mele è una conserva densa di mele cotte con zucchero e succo di limone, che mantiene le caratteristiche naturali del frutto, quali dolcezza e delicatezza.

Zona di produzione

Piemonte

Trentino Alto Adige

Valle d'Aosta

Veneto

La coltivazione delle mele è diffusa in tutto il territorio italiano, in particolare le regioni più vocate sono: Valle d'Aosta, Piemonte, Veneto e Trentino Alto Adige.

Descrizione

La confettura di mele è una conserva densa di mele cotte con zucchero e succo di limone.

Per questa preparazione vengono più comunemente usate le mele renette oppure le mele cotogne, ma possono essere utilizzate altre varietà.

Questo frutto, dalla polpa consistente, biancastra e zuccherina, possiede sostanze altamente terapeutiche indispensabili al benessere del nostro organismo:  fibre,  vitamine e minerali molto importanti.  E’ una fonte generosa di pectina, una fibra solubile importante per regolarizzare la funzionalità intestinale e tenere sotto controllo l’appetito.

Nella confettura, vengono mantenute le caratteristiche naturali del frutto, come delicatezza, dolcezza e persistenza.

 

Metodo di produzione

Le mele vengono  sbucciate, private del torsolo, del picciolo e dei semi. Vengono poi tagliate a pezzetti e messe in una pentola con acqua e succo di limone e cotte a fuoco dolce per 10-20 minuti. In seguito, viene aggiunto lo zucchero e si procede nella cottura fino a quando il composto si è addensato.

Una volta che la confettura si è intiepidita, viene posta in appositi vasetti in vetro e chiusa in modo ermetico.

Il processo di produzione non prevede l'aggiunta di alcun conservante, ad eccezione del succo di limone, antiossidante naturale.

Esistono molte varianti nella preparazione di questa confettura; alla ricetta base possono essere aggiunti  ingredienti che si abbinano in modo originale alla mela, come ad esempio menta, cannella, cacao, zenzero, uva,  arance, peperoncino, fichi oppure noci.

Proprietà

La confettura di mele è, certamente, un alimento dolce ma possiede ingredienti semplicissimi e costituisce pertanto un’ottima alternativa per uno spuntino, anche prima o dopo aver svolto attività fisica, o per una sana colazione. Inoltre, non contiene conservanti, cosa che la rende sana e adatta al consumo da parte di adulti e bambini.

La ricetta base, con mele e zucchero, costituisce essenzialmente una fonte di carboidrati semplici, quali fruttosio, saccarosio e destrosio, di fibre, sia solubili che insolubili e di amminoacidi, anche essenziali quali la treonina e la lisina. Inoltre, anche se in piccola percentuale, essa contiene vitamine, beta-carotene, potassio, fosforo, magnesio, calcio e altre tracce di minerali.

Va sottolineato anche che può rappresentare un aiuto per chi soffre di stipsi grazie alla presenza delle mele cotte, da sempre utilizzate per regolarizzare la motilità dell’intestino.

 

Utilizzo in cucina / Abbinamento

La confettura di mele può essere utilizzata per  una colazione salutare, da spalmare su una fetta di pane o su una fetta biscottata.

E’ ottima nella preparazione di dolci, crostate e biscotti di vario genere. Si abbina gustosamente a bolliti ed arrosti di carne ed è un delizioso accostamento a formaggi stagionati e strutturati.

 

Conservazione

Dopo l’apertura, va conservata in frigorifero. Scadenza a 2 anni dalla data di produzione, a confezione integra.

Storia

Le confetture e le marmellate traggono origine dal bisogno dell’uomo di conservare i frutti fuori stagione; Greci e Romani lo facevano utilizzando il miele.

Le conserve di frutta cominciarono a diffondersi a livello domestico già agli inizi del  ‘700, insieme allo zucchero, di cui fu scoperto il potere stabilizzante.

Ingredienti

Mele, zucchero di canna, succo di limone.