Confettura di prugna

Categoria: Confetture, miele e gelatine

Prodotto: Confettura di prugna

Produttore:

Dalla lavorazione artigianale delle prugne si ottiene una conserva morbida e cremosa, dal delicato sentore di frutti rossi a dal retrogusto leggermente amaro.

Zona di produzione

Campania

Emilia Romagna

Marche

Piemonte

Trentino Alto Adige

Le principali regioni di produzione delle prugne sono: Piemonte, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Marche e Campania.

Descrizione

Morbida e cremosa con polpa, la confettura di prugne rivela al palato la consistenza dei pezzi del frutto. All‘olfatto è intensa, calda, con un delicato sentore di frutti rossi, al palato è più fresca, dal sapore omogeneo, con un leggero retrogusto amaro.

Metodo di produzione

Viene preparata con un metodo di lavorazione semplice e manuale, nel pieno rispetto dei cicli stagionali, cuocendo a pentola aperta come una volta per arrivare alla concentrazione di sapore massima. Vengono lavorate solo prugne di stagione appena raccolte, con la sola aggiunta di zucchero e limone per una confettura totalmente naturale.

Proprietà

Questa particolare confettura, morbida e cremosa con pezzi di frutta, è ottenuta dalla lavorazione artigianale delle prugne, frutto dolce e succoso, che apporta un gran numero di sostanze nutritive essenziali per l'organismo e offre numerosi effetti benefici a partire da quello stimolante sul transito intestinale.

Trattandosi di una confettura non si parlerà certo di un alimento ipocalorico. Tuttavia, essendo prodotta solo da frutta e zucchero è ricca di saccarosio, glucosio e fruttosio ma non contiene grassi e colesterolo; mangiando a colazione due cucchiai di questa confettura, non si superano le 100 calorie. Inoltre, essendo ricca di zuccheri semplici di pronta assimilazione, offre un ottimo sostegno energetico per sforzi brevi e intensi e per l'attività psicofisica. Si tratta, tra l'altro, di un'energia immediatamente utilizzabile. Benché le prugne contengano numerose vitamine, esse risultano inattivate quasi totalmente dal trattamento termico, mentre sono presenti sali minerali, soprattutto il potassio che ha un'efficacia depurativa. Il calcio e il fosforo sono abbastanza presenti, mentre il sodio è scarso.  La confettura di prugne è ricca di fibre che facilitano il transito intestinale.

Infine, ma non per importanza, trattandosi di un prodotto ottenuto dalla lavorazione delle prugne, è ricco di antiossidanti, soprattutto gli antociani, noti per essere antiossidanti naturali e indispensabili per combattere l’invecchiamento cellulare ed i radicali liberi.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

E’ ottima in abbinamento al pecorino sardo al pepe e altri formaggi a pasta dura. Perfetta per la prima colazione, da spalmare su pane e fette biscottate, oppure per farcire una gustosa crostata.

Conservazione

Conservare in luogo fresco e asciutto. Dopo l'apertura conservare a 4°C.

Storia

Il pruno, Prunus domestica, appartenente alla famiglia delle Rosacee, è originario della zona del Caucaso e cominciò ad essere coltivato in Siria. I Romani, verso il 150 a.C., lo introdussero nell’area del Mediterraneo ma furono i Cavalieri della Prima Crociata a portarlo in tutta l’Europa intorno al 1200 d.C.

Ingredienti

Prugne, zucchero, limone.