Coroncina

Categoria: Olio extravergine d'oliva

Prodotto: Coroncina

Produttore:

L’olio ottenuto da questa cultivar marchigiana è un extravergine con spiccate e persistenti note di amaro e piccante, accompagnate dal gradevole sentore di carciofo.

Zona di produzione

Marche

La Coroncina è una cultivar marchigiana, diffusa nella provincia di Macerata, più precisamente nei comuni di Caldarola, Camporotondo, Cessapalombo, Serrapetrona e Belforte del Chienti.

Descrizione

Il frutto ha dimensioni medie e forma ovoidale. Il colore varia dal verde chiaro al rosso violaceo, con lenticelle evidenti. L’invaiatura è tardiva e scalare.

L’olio si presenta di colore verde intenso; l’odore è di fruttato medio, con sentori di carciofo accompagnati da toni erbacei. Al gusto, inizialmente dolce, si caratterizza per spiccate e persistenti note di amaro e  piccante, accompagnate dal gradevole sentore di carciofo.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

L’olio di Coroncina è ottimo a crudo, per sfruttare al meglio le proprietà antiossidanti dei polifenoli, su piatti crudi e cotti non troppo elaborati, come insalate, verdure, zuppe di verdure e legumi, pesce e carni alla griglia.

Storia

Detta anche Oliva a Corona o Coronella, l’oliva di varietà Coroncina deve il suo nome alla piccola sporgenza nella saldatura dei due carpelli, molto simile a una corona, e alla disposizione dei frutti sul ramo, che ricorda la corona di un rosario.

I documenti storici attestano l’importanza dell’olivicoltura nella provincia di Macerata fin dal 1400. Nel 1852 il catasto di Calderola riporta la presenza di ben tre frantoi. La varietà Coroncina è citata solo a partire dagli anni ’60, ma sicuramente è presente nella regione da molto tempo.