Cosi Chini

Categoria: Cioccolato e pasticceria

Prodotto: Cosi Chini

Produttore:

I “Cosi Chini” sono dolci di pasta frolla ripieni di frutta secca oppure di zuccata e vengono prodotti artigianalmente in Sicilia, nella zona di Castelbuono.

Zona di produzione

Sicilia

Castelbuono (provincia di Palermo)

Descrizione

I “Cosi Chini” sono dei dolci tipici siciliani di pasta frolla ripieni.  Ve ne sono di due tipi: quelli ripieni di fichi secchi sono a forma di fiore e ricoperti di glassa reale bianca e confettini colorati detti “diavolicchi”, quelli ripieni di zuccata sono rotondi e ricoperti di zucchero a velo. La “pienezza” di questi dolci è il loro  segno distintivo al punto da determinarne il nome.

Metodo di produzione

I Cosi Chini si preparano lavorando a mano la pasta frolla e poi stendendola sulla spianatoia, la pasta deve avere uno spessore di circa mezzo centimetro. Si ricavano dei dischi con l’aiuto di speciali stampi, con forma differente a seconda della tipologia di ripieno. Su ogni disco viene posto il ripieno, anch’esso realizzato a mano con la miscela di ingredienti scelta, e poi ricoperto e sigillato con un altro disco di pasta frolla. I dolcetti vengono infornati a 200° per mezz’ora circa; una volta cotti, verranno ricoperti di glassa oppure di zucchero a velo, a seconda che siano ripieni di frutta secca oppure di zuccata.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Nonostante nascano come dolci tipici natalizi, i Cosi Chini si prestano per essere gustati tutto l’anno, sia a fine pasto come dolcetto sfizioso, sia in abbinamento a un tè nel tardo pomeriggio o come semplice intermezzo di piacere nel corso della giornata.

Conservazione

I biscottini freschi devono essere consumati entro una settimana dalla loro preparazione e vanno conservati in luogo fresco e asciutto. I Cosi Chini nella versione confezionata si possono conservare in un luogo fresco e asciutto fino al termine della data di scadenza riportata sulla confezione.

Storia

Questi dolci di pasta frolla panciuti, gustosi e allegri, affondano le loro radici nella tradizione natalizia di Castelbuono, ridente cittadina delle Madonie, in Sicilia. Con il tempo sono diventati un pasticcino da gustare tutto l’anno.

Il loro nome significa “cose piene” ed è dovuto all’abbondanza del ripieno che li contraddistingue.

Ingredienti

Farina di grano tenero 00, zucchero, strutto, uova, latte, agenti lievitanti, aromi, fichi secchi, uva sultanina, confettura di agrumi, mandorle, miele.