IGT Calabria

Categoria: Vino

Prodotto: IGT Calabria

Produttore:

La denominazione IGT Calabria include diverse tipologie di vino: bianco, rosso, rosato, passito, novello e spumante, la cui zona di produzione è tutta la regione Calabria.

Zona di produzione

Calabria

La zona di produzione delle uve per l'ottenimento dei mosti e dei vini atti ad essere designati con l'indicazione geografica tipica «Calabria» comprende l'intero territorio amministrativo delle province di: Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia nella regione Calabria.

Descrizione

L’Indicazione Geografica Tipica “Calabria” comprende diverse tipologie di vino: bianco, rosso, rosato, passito, novello e spumante.

 

BIANCO

Si presenta di colore giallo paglierino scarico, con sensazioni olfattive gradevoli e caratteristiche, dal sapore fresco e armonico. La gradazione alcolica minima è di 10,5% vol.

 

BIANCO PASSITO

È un vino dal colore giallo paglierino intenso, con profumo deciso e caratteristico, che al palato si esprime con note dolci e delicate. La gradazione alcolica minima è di 14% vol.

 

BIANCO SPUMANTE

Questo vino dalla spuma persistente e regolare, si presenta di colore giallo paglierino, con sensazioni olfattive fragranti e caratteristiche. Il sapore è sapido e può variare da extrabrut a dry, la gradazione alcolica minima è di 11% vol.

 

ROSSO

Di colore rosso più o meno carico, l’IGT Calabria rosso si esprime con sensazioni olfattive vinose e decise. Al palato si evidenziano note tipiche ed armoniche, la gradazione alcolica minima è di 11% vol.

 

ROSSO PASSITO

Questo passito ha un colore rosso carico; all’olfatto si esprime con note intense e gradevoli, mentre il gusto è dolce ed armonico. La gradazione alcolica minima è di 14% vol.

 

ROSSO NOVELLO

È un vino dal colore rosso intenso, con un profumo complesso e fruttato, che al palato si esprime con morbidezza ed armonia. La gradazione alcolica minima è di 11% vol.

 

ROSSO SPUMANTE

Dalla spuma regolare e persistente, lo spumante rosso IGT Calabria ha un colore rosso più o meno intenso, con un profumo delicato e fragrante. Il gusto è pieno e può variare da extrabrut a dry, la gradazione alcolica minima è di 11% vol.

 

ROSATO

È un vino dal colore rosa più o meno intenso, con sensazioni olfattive fini e caratteristiche. Il gusto è armonico e gradevole, la gradazione alcolica minima di è 10,5% vol.

 

ROSATO SPUMANTE

Questo vino dalla schiuma regolare e persistente, si presenta di colore rosa, più o meno intenso. Il profumo è ampio e composito, al gusto si esprime con freschezza ed armonia, da extra brut a dry. La gradazione alcolica minima è di 11% vol.

Metodo di produzione

I principali vitigni a bacca rossa utilizzati per la produzione dei vini IGT Calabria sono: Gaglioppo, Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Greco Nero. I principali vitigni a bacca bianca sono invece Greco Bianco, Trebbiano Toscano, Montonico e Guernaccia.

I vigneti calabresi si trovano per lo più in collina (65%) o in montagna (15%). I processi di vinificazione della Igt Calabria cambiano a seconda della tipologia di vino e delle scelte del produttore.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

I rossi IGT Calabria si abbinano bene a primi piatti con sughi importanti, carne rossa, selvaggina e formaggi a pasta dura e stagionati. I bianchi sono perfetti con arrosti di pesce e crostacei, piatti freddi, primi di pesce, carni bianche, dolci a base di ricotta.

I rosati IGT Calabria si gustano al meglio come aperitivi oppure con piatti a base di pesce, verdure in pastella, crostacei e carni bianche.

Conservazione

Per una corretta conservazione, è buona norma riporre i vini  IGT Calabria in un luogo ben areato, non umido e dalla temperatura costante, compresa tra i 10-15°. Le bottiglie vanno conservate al riparo dalla luce, in posizione orizzontale, per permettere al vino di rimanere a contatto con il tappo, mantenendolo umido ed elastico. Vanno posizionate su scaffalature di legno o di altro materiale resistente alle vibrazioni.

Storia

La coltivazione della vite e la produzione del vino in Calabria hanno origini antichissime, risalenti ai tempi degli Antichi Greci, che chiamarono la regione con il nome di Enotria, "Terra del vino". Uno dei più antichi vini italiani e del mondo è  un vino calabrese, il Greco di Bianco, il cui primo tralcio giunse con i primi coloni ellenici sul promontorio di Capo Zefirio nel VIII secolo a.C.

Certificazioni


IGP