Itrana

Categoria: Olio extravergine d'oliva

Prodotto: Itrana

Produttore:

L’olio ottenuto dalla cultivar Itrana si caratterizza per un fruttato intenso con sentori di pomodoro e carciofo, con un gusto delicato di piccante e amaro.

Zona di produzione

Lazio

Questa cultivar è originaria e tipica del Lazio, in particolare della zona di Itri, in provincia di Latina.

Descrizione

Il frutto è di dimensioni medio-grandi ed ha forma ovale. L’invaiatura è tardiva e scalare, il colore varia dal verde brillante la violaceo scuro. La maturazione tardiva a scalare di questa oliva è apprezzata dagli olivicoltori perché dà loro modo di prolungare la raccolta delle olive, senza pregiudicare la qualità dell’olio.

L’olio ottenuto da cultivar Itrana si presenta di colore giallo dorato con sfumature verdi, l’aroma è fruttato intenso, decisamente erbaceo, con sentori di pomodoro, carciofo ed erbe aromatiche. È un olio equilibrato nelle sensazioni gustative, con leggere note di amaro e piccante ed un retrogusto di pomodoro.

L’Itrana è una varietà a duplice attitudine: da mensa e da olio, meglio conosciuta nella zona di Latina come Oliva di Gaeta, Gaetana, Trana, Esperia o Oliva Grossa.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Si abbina a verdure fresche e cotte, formaggi mediamente stagionati, zuppe di legumi, pesci marinati, crostacei e carni alla griglia.

Conferisce grande pregio alle fritture ed è anche apprezzato in pasticceria.

Storia

L’Itrana è originaria della provincia di Latina. Vi sono documenti risalenti al VI-VII secolo a.C. che provano la coltivazione dell’olivo nell’area che comprende tutta la fascia pedemontana e collinare dei Monti Ausoni, Lepini e Aurunci, a sud di Roma. In questo territorio si è sviluppato un sistema di produzione e di cultura dell’olivo che ha portato ai vertici qualitativi le olive di Gaeta e l’olio (oggi DOP Colline Pontine). All’olio prodotto vengono attribuiti numerosi premi nei concorsi più prestigiosi d’Italia.

Certificazioni


DOP