Mandorle sgusciate

Categoria: Frutta, verdura e legumi

Prodotto: Mandorle sgusciate

Produttore: Azienda Agricola Frenda

La mandorla è il seme commestibile del mandorlo, una pianta alta circa dieci metri, coltivata principalmente in Sicilia e Puglia. E’ ricca di vitamine e minerali preziosi.

Zona di produzione

Puglia

Sicilia

Le mandorle vengono prodotte principalmente in Sicilia e in Puglia.

Descrizione

La mandorla è il seme commestibile del mandorlo, una pianta alta circa 10 metri appartenente alla famiglia delle Rosacee. E’ contenuta in un guscio legnoso, composto da un tegumento sottile color cannella e da un piccolo embrione con due grossi cotiledoni, che formano la massa bianca commestibile. E’ ricca di olio ed ha un sapore dolce molto caratteristico, apprezzato soprattutto in pasticceria. La mandorla è un seme ricco di vitamine e di minerali molto preziosi per il benessere dell’organismo.

 

Metodo di produzione

Le mandorle vengono raccolte manualmente con l’ausilio di un bastone per farle cadere; successivamente vengono inserite in macchine a pressione per la sgusciatura. Una volta sgusciate, si lasciano essiccare al sole e, al termine di questa importante fase, vengono impacchettate.

Proprietà

Le mandorle sgusciate, appartenenti alla vasta famiglia della frutta secca oleosa, rappresentano un concentrato di nutrienti ad elevato valore nutrizionale preziosi per la salute umana.  Dal punto di vista nutrizionale sono ricche di grassi (49,42 g/100 g), principalmente monoinsaturi e polinsaturi, di cui ben si conosce l'azione benefica nel ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue, aiutando così arterie e vene a mantenersi in buono stato. Contengono inoltre una buona quantità di proteine (21,22 g/100 g) e fibre alimentari (12 g/100g), quest'ultime utili sia nel trattamento di malattie intestinali, che nel ridurre l’appetito, inducendo il senso di sazietà.

Importante il contenuto di minerali, soprattutto calcio e manganese, oltre che di vitamine B1, B2, B3, B5, B6, e vitamina E, presente in quantità abbondante: 23,8 mg x 100 g di prodotto. Tale vitamina svolge un’importante azione antiossidante per il nostro organismo, ed è una delle caratteristiche principali che rende la mandorla un alimento "nutraceutico".

Inoltre, le mandorle sono una fantastica fonte di flavonoidi, composti ad attività antiossidante e antinfiammatoria, la cui azione è stata correlata alla protezione da alcune forme tumorali, da malattie cardiovascolari e degenerative legate all’età.

È presente anche una piccola quantità di laetrile, considerata una sostanza con proprietà antitumorali.

Di contro, dato l'elevato valore energetico se ne consiglia un consumo con moderazione, entro i limiti delle calorie giornaliere ideali per ciascuno.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Sono un ingrediente molto utilizzato in diverse cucine tradizionali, come quella siciliana, sarda e pugliese, sia nel dolce che nel salato.

Vengono utilizzate nella preparazione della pasta di mandorle, tipicamente usata per la preparazione e decorazione di dolci.

Conservazione

Le mandorle sgusciate vanno conservate in luogo fresco e asciutto, meglio se in un vaso ben chiuso.

Storia

Il mandorlo venne introdotto in Sicilia dai Fenici, in seguito si diffuse anche in Francia, Spagna e in tutti i Paesi del Mediterraneo.

Fino agli anni '60 la Sicilia, ed in particolare la provincia di Agrigento, era la prima regione al mondo per produzione di mandorle.