Marmellata di limoni

Categoria: Confetture, miele e gelatine

Prodotto: Marmellata di limoni

Produttore:

La marmellata di limoni è una conserva preparata con i frutti integri e con aggiunta di zucchero, cotta fino a raggiungere la consistenza di una crema.

Zona di produzione

Calabria

Campania

Sicilia

In Italia i limoni si coltivano principalmente nel sud del Paese, ed in particolar modo in Sicilia, Campania e Calabria. Le zone più adatte alla coltivazione della pianta di limone sono le aree costiere a clima caldo secco, dove questo frutto può rifiorire tutto l'anno.  

Descrizione

La marmellata di limoni è una varietà di marmellata molto apprezzata per il suo sapore leggermente amaro, molto diverso dalle classiche confetture alla frutta.

Il limone è una pianta sempreverde appartenente al genere Citrus e alla famiglia delle Rutacee. Il frutto del limone è giallo all’esterno e bianco internamente; la sua polpa spugnosa è suddivisa in spicchi e si presenta aspra e succosa, mentre la buccia risulta ruvida e particolarmente utile per ricavare essenze, quali la pectina. L’elevata concentrazione di vitamina C contenuta nel limone rende questo frutto di notevole importanza per la salute.

Metodo di produzione

Per la produzione di marmellata artigianale, i limoni vengono  sciacquati abbondantemente, senza sbucciarli e tagliati a metà, privandoli dei semi. Vengono poi tagliati a fette molto sottili, ricoperti d’acqua e lasciati riposare per alcune ore.

In seguito, i limoni vengono scolati e poi messi in pentola con altra acqua e fatti bollire per 10 minuti. Si lasciano raffreddare, si unisce lo zucchero mescolando fino a completo scioglimento e poi si riporta a bollore per circa un’ora.

Proprietà

La Marmellata di limoni è un alimento dal contenuto prevalentemente glucidico con una buona quantità di fibre e sali minerali. Ottima per una colazione salutare se spalmata su qualche fetta di buon pane tostato, accompagnando il tutto con una bevanda quale latte, caffè, orzo, tè, succo d’arancia, oppure per farcire un dolce fatto in casa per una merenda sana. Non può rappresentare un sostituto del frutto, poiché la cottura prolungata fa perdere gran parte del contenuto vitaminico. Gli zuccheri fruttosio e glucosio, in essa contenuti, rappresentano una fonte di energia prontamente utilizzabile, ancor di più se associata alle fibre del pane integrale. Il limone conferisce al prodotto l’apporto di vitamina C, utile per l’assorbimento del ferro presente nelle verdure a foglia verde, e dal forte potere antiossidante. È un frutto dalle proprietà antisettiche e contiene anche limonene, che sembra avere attività antiinfiammatoria e un conseguente ruolo protettivo nei confronti delle patologie tumorali. Ricco di potassio, calcio e fosforo, elementi fondamentali per le attività neuronali e muscolari.

 

Utilizzo in cucina / Abbinamento

La marmellata di limoni è perfetta per una prima colazione energizzante e gustosa, sul pane o sui dolci. Si accompagna benissimo a formaggi stagionati e piccanti.

Conservazione

Dopo l’apertura, va conservata in frigorifero. Scadenza a 2 anni dalla data di produzione, a confezione integra.

Storia

Le origini del nome derivano dal persiano Limu. Il limone fu introdotto in Europa dagli Arabi circa 1000 anni fa. Si riteneva che gli antichi romani non conoscessero questo frutto, ma nel 1951, durante alcuni scavi svolti a Pompei, furono ritrovati dei dipinti raffiguranti la pianta di limone.

Ingredienti

Limoni, zucchero, acqua.