Miele di sulla

Categoria: Confetture, miele e gelatine

Prodotto: Miele di sulla

Produttore: Azienda Apistica Correnti

Dal colore chiaro e dall’aroma delicato e floreale, questo miele prodotto artigianalmente, è utilizzato nella preparazione di svariati dolci, come il croccante e il torrone.

Zona di produzione

Abruzzo

Calabria

Molise

Sicilia

Zone collinari di Abruzzo, Molise, Calabria e Sicilia.

Descrizione

Il miele di sulla si presenta di colore molto chiaro, bianco quando cristallizza. Si caratterizza per il profumo delicato, floreale, di fieno. Il sapore è altrettanto delicato, con leggere note vegetali.

Metodo di produzione

Il processo inizia con il prelievo del melario e l'estrazione dei telai in legno pieni di miele. La prima fase di lavorazione è la disopercolatura ossia l'eliminazione, tramite delle spatole, dei tappi di cera che le api mettono sopra le celle piene di miele.

Successivamente, i telai vengono inseriti, in posizione verticale, dentro smielatori centrifughi, che consentono di estrarre il miele per forza centrifuga. Il miele estratto viene sottoposto a filtrazione o decantazione per eliminare eventuali impurità. Infine il miele purificato viene invasettato ed è pronto per il consumo.

Proprietà

Il miele di Sulla è un miele monofloreale prodotto dalle api che effettuano l'impollinazione della sulla (Hedysarium coronarium), pianta leguminosa che cresce spontaneamente in quasi tutti i Paesi del bacino del Mediterraneo.

Questo miele, dal sapore delicato, come tutti i tipi di miele è formato quasi esclusivamente da zuccheri semplici, principalmente, fruttosio e glucosio, che rappresentano dal 95 a più del 99% della sostanza secca. Le sue proprietà benefiche e nutrizionali sono dovute in gran parte all'alto contenuto in fruttosio, che rispetto allo zucchero comune, è più digeribile e apporta all'organismo calorie prontamente disponibili (308 kcal per 100 g di prodotto) e quindi utile nell'efficienza fisica e intellettuale: un cucchiaino di miele può ripristinare all'istante la funzionalità mentale in caso di calo dei livelli di glucosio nel sangue. Inoltre, è dotato di proprietà emollienti e umettanti che possono essere utili sia a livello della gola che dello stomaco e dell'intestino.

Il miele è una buona fonte di potassio (52 mg),  minerale importante nel bilancio idrico-salino e nel mantenimento della pressione sanguigna.

Oltre alle sue straordinarie proprietà nutrizionali, il miele è un vero elisir di bellezza per il viso e per tutto il corpo, grazie alle sue proprietà emollienti, lenitive e antimicrobiche e grazie al contenuto di antiossidanti naturali utili per prevenire l’invecchiamento cellulare.

 

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Ideale per dolcificare caffè, tè e tisane; la sua delicatezza ed il suo sapore non troppo intenso, lo rendono ottimo per realizzare croccanti e dolci in genere. È uno dei mieli più utilizzati per la preparazione dei torroni. Si consiglia l’abbinamento con formaggi freschi, ricotte caprine e ovine, carni bianche e piccola cacciagione.

Conservazione

Il miele non ha scadenza, ma è preferibile consumarlo entro due anni per valorizzarne la freschezza e le proprietà. Va conservato ben chiuso in luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Storia

Per millenni il miele ha rappresentato l'unico alimento zuccherino concentrato disponibile. Le prime tracce di arnie costruite dall'uomo risalgono al VI millennio a.C. circa.

Per i romani era il dolcificante ideale: veniva usato crudo e cotto per la preparazione di dolci, birre e conserve. Era inoltre l’ingrediente fondamentale dell’idromele, la bevanda degli dei,  prodotta dalla fermentazione alcolica del miele diluito con l’acqua.