Nettare di bergamotto

Categoria: Frutta, verdura e legumi

Prodotto: Nettare di bergamotto

Produttore: Druantia

Succo ottenuto dalla spremitura a freddo di bergamotto fresco, che oltre ad essere rinfrescante e gustoso, è apprezzato per le proprietà benefiche che lo contraddistinguono.

Zona di produzione

Calabria

La coltivazione del bergamotto avviene in Calabria, soprattutto nella fascia costiera.

Descrizione

Il nettare di bergamotto si presenta di colore giallo intenso, con un gusto amaro come il frutto da cui deriva. È una bevanda rinfrescante, tonificante ed energizzante, apprezzata soprattutto per le sue qualità salutistiche.

Il bergamotto è un agrume appartenente alla famiglia delle Rutacee , il suo nome scientifico è Citrus bergamia. Nell’aspetto ricorda il pompelmo, ma è un po’ più piccolo e ha un colore più intenso. E’ di stagione come frutto fresco a partire dal mese di ottobre-novembre fino a marzo.

Metodo di produzione

Questo agrume prospera solo lungo la ristretta costa calabrese della costiera jonica, necessita di cure attente, un terreno profondo e fertile, irrigazione, caldo e sole, temperatura costante.

Il nettare viene preparato artigianalmente, i frutti vengono spremuti a freddo, con la sola aggiunta di acqua, permettendo così di mantenere inalterate le proprietà organolettiche del bergamotto e le sue straordinarie caratteristiche salutistiche.

Proprietà

Il nettare di bergamotto, bevanda ottenuta dalla spremitura a freddo dell’agrume, è considerato il “succo della salute”, grazie ai suoi effetti benefici sulle vie respiratorie e alle confermate proprietà anti-colesterolemiche. L’albero da cui deriva, appartenente al genere Citrus, si ritiene abbia avuto origine in Asia tropicale e subtropicale, diffondendosi, successivamente, in Grecia, Spagna e Italia Meridionale, soprattutto in Calabria. I frutti, fragranti e ricchi di succo, contengono acido citrico, che gli conferisce il caratteristico gusto “aspro”, e vitamina C, che esplica un’azione anti-ossidante. Essi risultano, inoltre, ricchi di costituenti peculiari quali i flavonoidi (in particolare flavanoni, flavoni, 3-idrossi-3metil-glutaril flavanoidi), furanocumarine, derivati dell’acido caffeico, zuccheri, amminoacidi e sali minerali (potassio, magnesio e calcio). Oltre ad essere considerato un’ottima colazione, anche per soggetti che seguono una dieta dimagrante (100 gdi succo contengono circa 85 kcal), il bergamotto viene spesso utilizzato in pratiche di aromaterapia. Il suo aroma, infatti, indicato per combattere stress e depressione, ha un’azione calmante mentre l’olio essenziale, che si ricava dalla pelatura della buccia del frutto, ha proprietà anti-batteriche e anti-infiammatorie. Occorre, tuttavia, prestare particolare attenzione al suo utilizzo sulla pelle, in quanto può contenere bergapteni, che possono causare macchie ed eritemi.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

Il nettare di bergamotto è ideale come bevanda dissetante e rinfrescante in qualsiasi momento della giornata e può essere un’ottima base per la realizzazione di sorbetti, gelati e cocktail.

Conservazione

Va conservato in luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Dopo l’apertura, va conservato in frigorifero e consumato entro 2-3 giorni.

Storia

Il bergamotto deriva con molta probabilità da un incrocio tra l’arancio amaro e la limetta acida, la sua la zona d’origine è la Calabria, la cui presenza è stata accertata tra il XIV e il XV sec. Il primo “bergamotteto” fu impiantato nel 1750 a Reggio Calabria. La Calabria è il primo produttore mondiale di questo pregiato frutto.

Ingredienti

Bergamotto, acqua.