Origano macinato

Categoria: Conserve, condimenti e spezie

Prodotto: Origano macinato

Produttore: Azienda Agricola Frenda

Spezia aromatica e digestiva, dal profumo fresco e balsamico, l’origano era per gli antichi Greci simbolo di pace e prosperità.

Zona di produzione

Calabria

Campania

Sicilia

L’origano è presente in quasi tutte le regioni italiane, soprattutto in quelle del sud, in particolare Campania, Calabria e Sicilia.

Descrizione

L’origano è una delle piante più conosciute ed utilizzate nella cucina mediterranea: la sua fragranza calda, aromatica e balsamica, impreziosisce i piatti più semplici in modo naturale.

La pianta può raggiungere i 70 centimetri di altezza, le foglie hanno forma ovale e colore verde scuro,  i suoi fiori sono raggruppati in pannocchie di  colore bianco rosa. Dell’origano vengono utilizzate le foglie e le sommità raccolte in estate durante la fioritura,  il suo odore è molto intenso, ricorda il pepe e la menta. L’aroma più intenso si ottiene dall’essicazione: tramite la disidratazione, che ne esalta e valorizza il gusto.

Metodo di produzione

In estate, all'inizio della fioritura, vengono recisi i fusticini, legati a mazzetti e conservati per essere essiccati dentro sacchetti di carta. Questi sacchetti vengono appesi in un luogo ombroso e ben aerato. Quando l’essicazione è terminata, vengono recuperate le foglioline ed i fiori, sminuzzati finemente e conservati in vasetti di vetro. L’essiccazione permette alla pianta di mantenere tutte le sue proprietà aromatiche e sprigionare l’intensità dei suoi aromi in cottura.

Proprietà

L’origano è un’erba aromatica molto diffusa in tutta Italia e in particolare nelle regioni del Sud. Insaporisce, profuma, esalta il gusto di pietanze diversificate e come le altre erbe aromatiche e le spezie, è caro ai nutrizionisti poiché permette di arricchire i piatti senza apportare un elevato quantitativo calorico ma riducendo il consumo di sale, sconsigliato per chi è in sovrappeso e chi soffre di patologie cardiocircolatorie. Ricco in composti fenolici come timolo, γ-terpinene, p-cymene α-terpinene (precursori del timolo e del carvacrolo) e carvacrolo, che conferiscono proprietà antimicrobiche e antisettiche, tanto da risultare protettivo nei confronti di raffreddore e altre patologie delle vie respiratorie. In forma di olio essenziale, possiede la massima concentrazione non solo di composti fenolici e terpeni, ma anche di carnosolo, tutte molecole bioattive dalla dimostrata azione antitumorale, antiossidante, chemiopreventiva e anti-infiammatoria.

 

 

 

Utilizzo in cucina / Abbinamento

L’origano essiccato e macinato si utilizza per insaporire verdure, carni, insalate, formaggi, pesce, sughi e conserve. È  un ingrediente fondamentale nella preparazione della pizza.

Conservazione

Si conserva, in un luogo fresco e asciutto, per un intero anno.

 

Storia

L’etimologia della parola “origano” deriva da due parole greche: oros (montagna) e ganos (gioia e splendore). “Splendore della montagna”, poiché questa pianta cresce anche  ad altitudini che vanno oltre i 1300m sul livello del mare. Questa pianta era conosciuta ed utilizzata da Egizi e Greci; per i Greci era simbolo di pace e felicità, tanto che era utilizzato per ornare gli sposi nel giorno del loro matrimonio.