Peranzana

Categoria: Olio extravergine d'oliva

Prodotto: Peranzana

Produttore:

L’extravergine di Peranzana è un fruttato medio con sentori di carciofo e pomodoro. Al gusto presenta una nota dolce iniziale, seguita da piccante ed amaro di media intensità.

Zona di produzione

Puglia

Questa cultivar è tipica della provincia di Foggia.

Descrizione

Il frutto della Peranzana è di medie dimensioni, ha forma ovoidale, l’invaiatura è media e scalare.

L’olio extravergine si presenta di colore verde con riflessi gialli, con un fruttato medio armonico e sentori di carciofo e pomodoro. Al gusto si caratterizza per un dolce iniziale, con piccante e amaro di media intensità ed un retrogusto di carciofo e pomodoro.

Utilizzo in cucina / Abbinamento

L’olio extravergine di Peranzana è ottimo a crudo per insaporire bruschette, zuppe di legumi e piatti di pesce. Delizioso il suo utilizzo in pasticceria.

Conservazione

L’olio extravergine di Peranzana va conservato in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce e da fonti di calore, la temperatura di conservazione ottimale è tra i 12 e i 18 gradi. La cantina è il posto ideale per conservare l’olio extravergine, che va consumato entro 12 mesi dalla data di imbottigliamento.

La degradazione dei polifenoli e dei principali componenti dell’olio extravergine di qualità è proporzionale al tempo di contatto con agenti esterni, quali luce e calore, che ne deteriorano le strutture.

Storia

Si narra che la Peranzana sia stata importata in Puglia dal principe Raimondo de Sangro, che impiantò nei suoi possedimenti questa pianta di olivo tipica della Provenza, da cui prende il nome, per poter pasteggiare con un olio dalle eccellenti caratteristiche.

Questa cultivar è nota anche con il nome di Francese, Provenzale e Provenzana.